Il Passaporto Ematico, intitolato ad Andrea Fortunato e Flavio Falzetti, è finalizzato a prevenire e ad impedire fenomeni tragici in campo, rendendo obbligatori, per tutti coloro che si accingono a praticare attività sportive agonistiche e no, i controlli dei valori ematici e cardiaci; controlli, questi, indispensabili per il rilascio del certificato di idoneità all’attività sportiva. Essi hanno il precipuo scopo di indagare e di rilevare eventuali anomalie, disturbi fisici o altre patologie e permettono di intervenire tempestivamente a tutela della salute.

Il certificato di idoneità, fondamentale per la pratica di ogni tipo di sport, agonistico e no, potrà essere rilasciato ai giovani sportivi a partire dai sei anni di età solo se i controlli ematici e cardiaci obbligatori avranno dato un esito negativo. Dunque, in mancanza dei prescritti esami diagnostici preventivi, a nessun medico dovrà essere consentito di rilasciare certificati di idoneità all’attività sportiva.

 

fonte: http://www.asfioravantepolito.it/attivita/passaporto-ematico.html

 

 

 
Lasciaci la tua mail per rimanere in contatto con GIVOVA.
Scoprirai tutte le nostre novità, le nostre promozioni e gli eventi che organizziamo direttamente nella tua mail.
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”