Jump Months

ottobre, 2017

Sort Options
1set - 31ott1:00ott 31- 1:00miss ondina sportfinale | settembre 2017
3set - 8ottset 31:00ott 8ti Sposo ...il salone campano dell' alta moda sposa
1ott1:00- 1:00Campus 3s
8ott1:00- 1:00ti sposo 2017claudio sona
9ott - 15ott 91:00ott 15Giochi Europeiparalimpici giovanili
12ott - 15ott 121:00ott 15campus 3s
25ott17:00- 22:00una promessa mantenuta
27ott - 28ott 2720:30ott 28il più bello d'italiafinale regionale
28ott - 29ott 281:00ott 29campionato a squadre licb
28ott - 29ott 2820:45ott 29Metti in campo il cuoreciao papà per shalom
Jump Months

novembre, 2017

Sort Options
1nov - 1mar1:00mar 1- 0:00
15nov - 21nov 151:00nov 21Campionati Europei CalcioTennis 2017
24nov - 26nov 241:00nov 26XXIV Corsa per la Pace
Jump Months

Dicembre, 2017

Sort Options
1Nov - 1Mar1:00Mar 1- 0:00

Archivio News


Troppo forte la capolista Cingoli per l’Onmic Salerno

Troppo forte la capolista Cingoli per l’Onmic Salerno. Le ragazze guidate in panchina da coach Laura Avram si arrendono infatti, come da pronostico, alla formazione marchigiana con il risultato finale di 28 a 17 nel match valevole quale sesta giornata d’andata del girone D di serie A2 femminile. Nonostante la buona prova, le giovani atlete salernitane si sono arrese alle esperte atlete del Cingoli che si mantiene in testa alla classifica con undici punti all’attivo. Nessun dramma, nonostante la battuta d’arresto in casa Onmic Salerno, dove non si guarda al risultato ma soltanto alla crescita costante delle giovani atlete del vivaio. “Si tratta di un percorso lungo che ci ripaga allo stesso tempo gara dopo gara. Non guardiamo mai il risultato finale del match, a noi non interessa il risultato ma portare avanti un progetto di crescita delle giovani atlete del...

UN TEMPO NON BASTA, LAGANA’ METTE K. O. LA GIVOVA SCAFATI AL FOTOFINISH

Si è infranto a 2’’ dalla fine il sogno della Givova Scafati di conquistare la sua terza vittoria esterna stagionale. Un canestro da oltre otto metri di Laganà ha chiuso infatti definitivamente la sfida sul 74-73, condannando i gialloblù alla terza sconfitta in otto giornate di questo campionato di serie A2 (girone ovest). E’ stata una partita dai due volti quella del PalaBianchini, dove i campani sono stati sotto anche di venti lunghezze prima dell’intervallo, per poi riuscire a recuperare lentamente il passivo e a mettere addirittura il naso avanti prima della sirena conclusiva, in prossimità della quale è arrivato il canestro che ha deciso la contesa in favore dei laziali. Le percentuali al tiro dalla lunetta (61% contro 100%) e da tre punti (17% contro 36%) hanno sicuramente condizionato il risultato finale dell’incontro che, forse, con una prima parte più accorta ed organizzata, non avrebbe permesso ai locali di conquistare quel vantaggio che, nell’economia finale del match, ha pesato come un macigno, a prescindere dall’errore dei singoli che, in determinati contesti e nelle vibranti fasi finali, può anche starci. Raymond ed Hairston hanno un impatto veemente con la sfida, si atteggiano a protagonisti e fanno da traino per i compagni, che in attacco sfoggiano una buona transizione ed in difesa un’ottima organizzazione. La Givova resta basita, i suoi principali terminali offensivi latitano e si lascia surclassare dall’avversario, avanti 15-4 al 4’. Le distanze vengono poi conservate fino al termine della prima frazione (23-11), di fronte all’inerzia della formazione ospite. I gialloblù, spronati da coach Perdichizzi, provano a cambiare atteggiamento, ma, complice i tre falli di Ammannato, non riescono...
Print Friendly, PDF & Email
 
Lasciaci la tua mail per rimanere in contatto con GIVOVA.
Scoprirai tutte le nostre novità, le nostre promozioni e gli eventi che organizziamo direttamente nella tua mail.
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”
Print Friendly, PDF & Email